Pulizia e cura del manto

Lo shih tzu come le altre razze a pelo lungo e folto è bisognoso di cure quotidiane accurate.

Amare il proprio cane vuol dire soprattutto prendersene cura.

Se non avete volontà o tempo dadedicargli vi  sconsiglio di prendere uno shih tzu o qualsiasi altro cane a pelo lungo e di indirizzare la vostra scelta su una razza a pelo corto.

Lo shih tzu va spazzolato e pulito tutti i giorni, per evitare che si formino i fastidiosi nodi.

Il suo pelo folto non cade, quindi lui non perde pelo, ma cresce continuamente proprio come i nostri capelli, se non volete cimentarvi nella tolettatura tenete presente che almeno ogni 15 giorni dovrete portarlo dal tolettatore, per il bagnetto e le cure necessarie, oltre alle spazzolature quotidiane da parte vostra.

Il suo pelo lungo va spazzolato a strati, con spazzole adatte, iniziando dal basso fino ad arrivare alla parte più alta, poi ripassato con un pettine  per essere sicuri che non rimangano nodi. Ci si può aiutare con prodotti spray appositi che facilitano lo scorrimento della spazzola, li trovate in vendita nei grandi negozi per animali.

Pulite quotidianamente con  le salviette umide (per cani o per neonati) le zone intime del cane oltre un fattore igienico eviterete fastidiosi odori.

Alla fine mi prendo cura del muso, pettinando bene barba e baffi, passando una salvietta umida bene sotto gli occhi.

Se vi rendete conto che il pelo è sporco di residui di cibo e con la salvietta non basta dovrete lavarlo, con detergente neutro per neonati ( che non brucia gli occhi)  sciacquarlo bene ed asciugarlo con il phon.

Questi cani vanno lavati completamente almeno ogni 10/15 giorni perché il pelo sporco spazzolandolo si spezza e perde lucentezza.

Per il bagnetto dovrà essere fatto usando shampoo di qualità, risciacquandolo molto accuratamente, si passa poi al balsamo che aiuterà a districare i nodi, il balsamo va sciacquato si ma velocemente, per lasciare un leggerissimo velo protettivo sul pelo.

Si avvolgerà il cane nell’asciugamano tamponandolo bene,e si procede all’asciugatura che non dovrà essere eccessivamente calda, ma regolare il phon ad un calore medio per non rovinare il pelo.

Una volta asciugato dall’acqua in eccesso, ma ancora bagnato, io metto sulle mie mani qualche goccia di olio ( per uso umano) per doppie punte all’ Argan o ai semi di lino e lo passo su tutto il manto pettinandolo con le dita, il risultato sarà un pelo lucido, e più facile da pettinare, termino poi l’asciugatura  spazzolando e tenendo il phon sempre dall’alto verso il basso.

Si passa poi al raccoglimento dei peli sulla fronte per realizzare il famoso ciuffo e li vi potete sbizzarrire con elastici colorati, fiocchetti sfiziosi o archi appositi.